Segui carpizeronove su

Blogger Facebook FriendFeed Twitter

I Form di Carpizeronove

Le Petizioni di Carpizeronove

Si parla di...

Aggiornamenti via mail

Scrivi il tuo indirizzo mail:

Delivered by FeedBurner

Chi cerca Carpi cerca...

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
martedì 20 luglio 2010
Da CarpiDiem

L’assessore comunale ai Lavori Pubblici D’Addese: “mercoledì 28 incontreremo i residenti”

Il progetto per la nuova pista ciclabile che unirà a Carpi il quartiere Due Ponti al centro storico, da via Lucrezio e via Mazzini, verrà realizzato. “Le tante prese di posizione sul tratto di via Focherini stupiscono, visto che tra coloro che si ergono a difesa dei 42 bagolari ci sono anche rappresentanti di forze politiche che al momento della presentazione del progetto in Commissione consiliare non hanno avuto nulla da ridire”. L'assessore ai Lavori pubblici Carmelo Alberto D'Addese interviene su una vicenda che da qualche giorno sta facendo molto discutere in città. “Per quanto riguarda le osservazioni dei residenti di via Focherini direttamente interessati al problema daremo loro ascolto per arrivare insieme ad una scelta condivisa: per questo abbiamo fissato un incontro in Municipio mercoledì 28 luglio. La Giunta terrà conto delle varie osservazioni formulate al progetto - precisa D'Addese - ma su questo non abbiamo dubbi, trattandosi di una pista ciclo-pedonale che collega un quartiere al centro della città attraverso un sottopasso che garantirà sicurezza. Sorprende però, lo ribadisco, che la Lega nord e i rappresentanti del PdL strumentalizzino questa vicenda, visto che non hanno mai detto nulla al riguardo prima d’ora. Ricordo altresì che il progetto nel corso del suo iter procedurale non ha mai ricevuto rilievi di sorta”.

Il progetto della pista ciclabile che unirà il quartiere Due Ponti al centro storico, molto attesa, è stato approvato dalla Giunta comunale il 28 dicembre scorso: ha un importo complessivo di circa due milioni di euro e appena ci saranno le condizioni per superare i vincoli del Patto di Stabilità sarà indetta la gara d’appalto, per poter così ottenere un finanziamento del Ministero dell’Ambiente, che sarà di 510 mila euro (previsto dall’Accordo di programma tra Ministero dell’Ambiente, Regione e Comuni). La pista (lunga in tutto due chilometri e mezzo) partirà da via Mecenate, per interessare via Plinio, via Plauto, via Terenzio, via Lucrezio: all’altezza di via Giovenale verrà realizzato un sottopasso ferroviario in cemento armato. Il percorso si snoderà poi all’interno dell’ex Foro Boario e arriverà in via Alghisi: da qui attraverso via Focherini e transitando infine per le vie Gobetti, Matteotti e Mazzini si potrà giungere a fianco del Municipio, in corso Alberto Pio. La verifica dell’impianto di illuminazione e dell’arredo a verde completerà il progetto, che ovviamente prevede un’adeguata pavimentazione e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

22 commenti:

Anonimo ha detto...

cari consiglieri tutti, è vero cio' che dice l'Assessore D'Addese che in commissione consiliare nessuno ha avuto nulla da ridire.? e neanche quando pure è stato approvato in Consiglio Comunale il 28 dicembre scorso.?

fate uno sforzo di memoria per piacere perchè cio' è di una gravità estrema, ma cosa vi abbiamo eletto a fare.!!!!!!!!!!!!!

secondo me invece ve l'hanno tenuto nascosto sia in commissione consiliare che quando l'avete approvato in Consiglio Comunale..avete parlato della pista ciclabile ma non del taglio degli alberi perchè avevate paura di una insurrezione.!!! sarà interessante vedere se esiste il filmato o i verbali perchè se cosi fosse i cittadini pretendono delle spiegazioni e non solo quelli interessati al taglio degli alberi..!!!!!!

Consiglieri Comunali svegliatevi..!!! e fate il vostro dovere...!!!!

Cristian Rostovi ha detto...

Siamo alle comiche... L'assessore D'Addese con questa ha superato se stesso,
Già durante l'ultimo consiglio comunale, quando ho suggerito che nelle prossime bozze di regolamenti in sostituzione, venissero evidenziate le parti che cambiavano, mi ha detto che le mie critiche erano strane visto che in commissione non avevo detto nulla. Per forza non l'avevo fatto, non sapevo cosa cambiava...
Tornando al punto in questione, la sera nella quale discutemmo della ciclabile NON ci fu detto NULLA riguardo al taglio degli alberi di via foccherini.
Neanche gli stessi consiglieri di maggioranza erano al corrente della cosa.
Per forza non l'a

Longino ha detto...

Sempre i soliti!!! Lanciano il sasso e nascondono la mano! In Consiglio Comunale, si chiacchiera si discute, poi alla fine, loro hanno la maggioranza e fanno quello che vogliono! Che l'opposizione abbia detto No, a loro che frega?? Quando poi sono i cittadini ad intervenire....ecco che cambiano atteggiamento!

Anonimo ha detto...

ma l'Assessore Tosi non aveva anche detto che vi erano un sacco di lamentele da parte degli abitanti della via per il fatto del marciapiede sconnesso dalle radici? io di lamentele non ne ho sentita neanche una ma ho sentito solo 40 abitanti arrabbiati perchè gli tagliono le piante...secondo me quei cittadini che diceva prima Tosi si sono sentiti "mazziati" perchè è come se avessero chiesto di farsi tagliare un'unghia invece la giunta gli ha tagliato tutto il braccio..!!! così imparate cittadini a lamentarvi..!!!!
io non penso che la giunta si assuma questa responsabilità di avere la città contro, saremo in tanti ad incatenarci accanto a quegli alberi e chiameremo anche la televisione.

Monica b

Anonimo ha detto...

ma quante bugie...mamma mia e io che pensavo di vivere in una Carpi piu' democratica...pero' si sono fatte delle affermazioni pesanti tra coloro cha amministrano la città e visto che si tratta di credibilità i cittadini, di qualsiasi schieramento politico, adesso hanno il diritto di sapere la verità

Benedetta

Anonimo ha detto...

dimenticavo, dove avverrà l'incontro mercoledi' 28..??
grazie

Benedetta

Generazione Italia /Carpi ha detto...

Rinnovo la mia stima personale all'assessore D'addese.ma anche il mio dissenso politico,trovo vergognoso che un esponente dei VERDI menta in queto modo ai cittadini Carpigiani,posso certificare che mai in commissine e mai in Consiglio Comunale ci è stato comunicato il taglio di 42 alberi di V.le Focherini per far posto alla ciclabile.Credo che le proteste sarebbero state univoche il buon senso non è ne di dx ne di sx.Ormai anche il piu' ottuso dei votanti credo abbia capito che la Green Economy è un po' come una escort(parola che piace tanto alla sx)serve a seconda dei momenti.......Luca

Giliola Pivetti ha detto...

In Consiglio comunale sono sempre presenti dei giornalisti tra il pubblico sono svegli e attenti specialmente alle notizie bomba perchè questo è il loro mestiere.
Se avessero sentito dire che si tagliavano 42 alberi, e si snaturava viale Focherini, avrebbero fatto un salto sulla sedia.
E anche i 30 consiglieri, anche se fossero stati sonnacchiosi, si sarebbero svegliati di colpo.

Anonimo ha detto...

in consiglio comunale ci si soffermo' parecchio sul sottopasso e sui suoi costi e non sull'abbattimento degli alberi di viale Focherini. io stesso avevo inteso che la ciclabile venisse fatta a lato dove sono sempre parcheggiate le auto,si parlo' dettagliatamente di costi, ma non di quelli dell'abbattimento e smaltimento degli alberi....

Roberto Arletti

Fabio E. ha detto...

Tralasciando il dibattito sul fatto di averne parlato o meno in consiglio (non c'ero quindi non posso saperlo) ma la questione in se del taglio degli alberi sani per una pista ciclabile è una vera è propria scempiaggine (poi promossa da un esponente dei verdi); a volte, da cittadino, è davvero frustrante leggere di queste decisioni

Anonimo ha detto...

L'assessore D'Addese l'ha fatta fuori dal vaso.

Forse intendeva concimare gli alberi, ricordandosi di quando era un verde.

O forse con i suoi acidi urici voleva causare l'avvelenamento spontaneo dei bagolari.

Amerigo

davcatt ha detto...

PER FAVORE IL SOTTOPASSO FATELO COMUNQUE DIVIDETE IL LAVORO IN DUE TRANCHES

Per favore in tutto questo bailamme vi prego di fare COMUNQUE il sottopasso di via Due Ponti.

Arrivati in viale Alghisi per arrivare in centro ci arrangeremo. Il vero problema è evitare via Due ponti quando si è in bicicletta.

Grazie

Davide Cattini
abitante quartiere Due Ponti

Marco ha detto...

A me piacerebbe sapere perchè dopo il sottopasso di via Giovenale che sbucherà all’interno dell’ex Foro Boario si debba per forza risalire via Alghisi per raggiungere via Focherini e non si possa tirare dritto per via 4 Novembre.
Tra l'altro via 4 Novembre non ha molti alberi e non è bellissima (senza offesa) e quindi potrebbe trarre un notevole giovamento dai nuovi lavori.

Lorenzo Paluan ha detto...

Anche a me, dal punto di vista del tracciato, questa pare la soluzione più logica (fatta salva l'illogità "originaria" di spendere soldi per interrompere la linea ferroviaria per i lavori del sottopasso ciclable senza sapere se poi la dovremo tornare a interrompere per il sottopasso di via Due Ponti e magari per il mitolgico raddoppio del binario).

Anonimo ha detto...

il viale ombroso di via Focherini è l'ideale per un tratto di pista ciclabile all'ombra, quindi basta solo togliere una fila di macchine parcheggiate, tutto qui...non ci vuole dei geni a capirlo.!!

Benedetta

Lorenzo Paluan ha detto...

Bravo Arletti, mi fa piacere vedere che anche un consigliere di maggioranza abbia voluto contribuire a chiarire come sono andate le cose in consiglio e commissione.
Il comunicato di D'Addese su quel punto è francamente mistificatorio.

Cristian Rostovi ha detto...

Credo che dopo le dichiarazioni del Consigliere del Pd Arletti, non ci possano essere più dubbi su come siano andate le cose.
Ora la giunta torni sui suoi passi, ritiri il bando e torni in consiglio con un nuovo progetto.

Marco ha detto...

Non è la prima volta che il consigliere Arletti fa sentire la sua voce fuori dal "coro".
Ogni volta però mi fa tornare la domanda: ma dove sono in queste occasioni quegli altri consiglieri del PD che, come Arletti, hanno "promesso" di "amare e rispettare la natura" e di "essere leali"?

Cristian Rostovi ha detto...

Fabio da cittadino puoi indignarti, ma da esponente di un partito che fa parte di questa giunta potresti fare di più...

Anonimo ha detto...

Mi sembra ridicola la posizione dell'Assessore ex
verde,mi sembra quasi dire:"Vediamo chi comanda"ma
credo proprio che se la Giunta nell'insieme non
cambierà idea,conservando le piante e modificando
il progetto(costoso)facendo spremere le meningi ai
tecnici che l'hanno pensata,portando il progetto nuovo in discussione con i cittadini,stavolta la
mettono male.(In fondo D'Addese ed il Sindaco sono
alla loro ultima legislatura)CHE COSA GLIENE FREGA!!!Odette

Anonimo ha detto...

Quel gatto e la volpe degli Assessori D'Addese e Tosi avevano cercato di tenere nascosto questa piccola "sottigliezza" a tutto il consiglio comunale e ai cittadini ( si chiama premeditazione..avete pre-meditato..)una volta votato in consiglio,con la speranza che passasse tutto liscio, e che nessuno si accorgesse del taglio di 42 alberi... ma quanto siete stati ingenui..!!! avete proprio dimostrato alla città di avere la coda di paglia...ora non vi è rimasta neanche piu' quella..!!

Monica B.

Lorenzo Paluan ha detto...

A questo punto, D'Addese e la consigliera Bulgarelli (che oggi sulla stampa è corsa in difesa dell'assessore) ci dicano a QUALE commissione fanno riferimento (visto che io non ricordo di averli sentiti parlare del tema del taglio degli alberi in sede di commissione bilancio, unica occasione in cui abbiamo parlato della pista di via Due Ponti, dato che il progetto risale al consiglio precedente e questo consiglio ne ha parlato solo in virtù di una variazione di bilancio da apportare a causa dell'indennizzo richiesto dalle FS per l'interruzione del servizio).
Se non sbaglio era la seduta dl consiglio di fine novembre....

Posta un commento

I commenti ritenuti offensivi saranno rimossi.

Generatore automatico di risposte della Giunta


Ricaricare la pagina per avere una risposta diversa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

News in rete

AVVERTENZA: Le notizie raccolte in questo riquadro (e nella pagina a cui rimanda) sono estrapolate dalla rete in modo automatico utilizzando diverse chiavi di ricerca. Non tutte le notizie sono coerenti con l'argomento e non tutte sono recenti.

Cerca

I Blog dei Politici

Terre d'argine

Si è verificato un errore nel gadget

Lettori fissi