Segui carpizeronove su

Blogger Facebook FriendFeed Twitter

I Form di Carpizeronove

Le Petizioni di Carpizeronove

Si parla di...

Aggiornamenti via mail

Scrivi il tuo indirizzo mail:

Delivered by FeedBurner

Chi cerca Carpi cerca...

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
sabato 7 agosto 2010
Un muro di cemento armato separa la ‘Balena Blu’ dalla strada

Chi non ha in mente almeno un flash dei giochi fatti in giardino, in mezzo e circondati dal verde? Probabilmente, ciò che ricorderanno i bambini che da settembre frequenteranno la nuovissima scuola materna ‘Balena Blu’ di via Tre Ponti a Cibeno, sarà un muro di cemento armato che impedisce loro la vista su uno degli scorci campestri più belli della città.
E forse, in un futuro, anche sul Parco Lama, che nelle intenzioni del comitato dovrebbe sorgere proprio di fronte a quel muro.
E’ evidente infatti il contrasto tra le caratteristiche dell’area circostante, rurale, che evoca un passato che non esiste più, e l’effetto muraglia della nuova costruzione.
La proprietà della struttura, realizzata in regime di edilizia privata convenzionata, tornerà nelle mani del Comune tra 12 anni.
«Peccato per l’estetica - commenta Lorenzo Paluan di Carpi a 5 stelle e Rifondazione comunista -, l’edificio è molto bello, è blu come il mare e sembra proprio una balena, ma adesso con il muro non è più così allegro».
La polemica investe la giunta a breve distanza dalla vicenda del taglio degli alberi di via Focherini, che sembra essere costata parecchi consensi alla maggioranza a causa del proposito anti-ambientalista.
Ora il muro dell’asilo di via Tre Ponti; la mobilitazione cittadina è stata pressoché istantanea anche in questo caso, con l’avvio di una petizione online rivolta al sindaco Campedelli: una delle richieste è che il muro venga rimosso prima dell’inizio della scuola.
«L’isolamento dalla strada - prosegue il testo della petizione - potrebbe avvenire a mezzo di un filare di alberi e una bella siepe, almeno fino a quando il traffico su via Tre Ponti non si riveli un problema reale e non una semplice ipotesi.
Qualora il problema del traffico diventasse reale, si potrebbe provvedere all’isolamento con mezzi più idonei come barriere in legno, barriere trasparenti».

Daniele Franda

(fonte: ModenaQui)

1 commenti:

Anonimo ha detto...

...sono di destra. Quale modo migliore per educare i cittadini del domani a orizzonti brevi, con quel muro che evoca ciò che per molti è stato mito sino a poco tempo fa. Illusi. Il sindaco davanti ad un muro c'è cresciuto, e abbattere quel muro, sarebbe come abbattere il suo passato. Auguri di cuore. Chans il giardiniere

Posta un commento

I commenti ritenuti offensivi saranno rimossi.

Generatore automatico di risposte della Giunta


Ricaricare la pagina per avere una risposta diversa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

News in rete

AVVERTENZA: Le notizie raccolte in questo riquadro (e nella pagina a cui rimanda) sono estrapolate dalla rete in modo automatico utilizzando diverse chiavi di ricerca. Non tutte le notizie sono coerenti con l'argomento e non tutte sono recenti.

Cerca

I Blog dei Politici

Terre d'argine

Si è verificato un errore nel gadget

Lettori fissi