Segui carpizeronove su

Blogger Facebook FriendFeed Twitter

I Form di Carpizeronove

Le Petizioni di Carpizeronove

Si parla di...

Aggiornamenti via mail

Scrivi il tuo indirizzo mail:

Delivered by FeedBurner

Chi cerca Carpi cerca...

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
martedì 24 agosto 2010
Il capogruppo Bizzarri replica alle accuse del militante critico

Il dibattito sull’Italia dei valori carpigiana si arricchisce di una nuova, ed autorevole, voce: è quella del capogruppo in consiglio comunale Andrea Bizzarri (nella foto), tirato in ballo più volte nelle considerazioni polemiche verso il partito di Stefano Stradi, militante dell’Idv da oltre sei anni.
Stradi aveva lamentato debolezza e appiattimento nei confronti delle decisioni del Pd da parte dei giovani rappresentanti (il consigliere Bizzarri appunto, e la vicesindaco Alessia Ferrari), nonché la scarsa congruenza tra la linea politica portata avanti da loro, e i veri ideali del partito di Antonio Di Pietro.
«Il signor Stradi critica l’Idv - scrive Bizzarri sul blog di politica cittadina Carpizeronove -, suo sacrosanto diritto, ma egli non è la base, non rappresenta, a quanto mi risulta, altri simpatizzanti del partito se non se stesso, è quindi uno su millecinquecento circa degli elettori dell’Idv a Carpi.
Se rappresenta anche altre persone mi piacerebbe sapere chi e quanti».
Nel suo intervento online, Bizzarri, definito ‘autoreferenziale’ da Stradi, precisa di non considerare il suo ‘accusatore’ un attivista: «Non dico che non lo sia stato prima del mio ingresso in Idv, ormai due anni or sono.
Ma oggi non lo è.
E’ un simpatizzante che a volte partecipa alle nostre riunioni.
Questo solo perchè vi sono persone che si spendono per l’Idv con passione e lodevole impegno, e anche perché le definizioni hanno la loro importanza».
Probabilmente la definizione più calzante potrebbe essere allora militante, visto che Stradi alle riunioni di partito dice di essere praticamente sempre presente, «a differenza di Alessia Ferrari: entrata nel partito da pochi mesi, è venuta ad un incontro dell’Idv per la prima volta a giugno, quando era già stata eletta» aveva detto il militante di lunga data.
«Alle riunioni a cui ha partecipato - spiega Bizzarri -, il signor Stradi ha ampiamente avuto l’opportunità di spiegarsi, proporre e confrontarsi.
A volte ha colto l’occasione, altre volte no.
La questione dei cinesi che solleva nella sua lettera era già stata rivolta all’allora vicesindaco Borsari, direi a febbraio, sempre in forma di critica.
Durante quella riunione l’ex vicesindaco gli aveva spiegato cosa si poteva e non si poteva fare.
Strano dunque che questa questione ritorni oggi.
In ogni caso, nonostante avesse molteplici opportunità di contattarmi e io lo abbia incontrato in almeno tre occasioni negli ultimi mesi, Stradi non ha mai rivolto critiche dirette a me.
Mi sembra quantomeno strumentale da parte sua affermare che io sfuggo al confronto.
Se lui mi vuole parlare, io sono a sua disposizione come sono a disposizione di chiunque altro.
Il mio dubbio è che lui non abbia però nessuna intenzione di parlare con me, ma tanta voglia di parlare con la stampa».

Daniele Franda

(fonte: ModenaQui)

0 commenti:

Posta un commento

I commenti ritenuti offensivi saranno rimossi.

Generatore automatico di risposte della Giunta


Ricaricare la pagina per avere una risposta diversa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

News in rete

AVVERTENZA: Le notizie raccolte in questo riquadro (e nella pagina a cui rimanda) sono estrapolate dalla rete in modo automatico utilizzando diverse chiavi di ricerca. Non tutte le notizie sono coerenti con l'argomento e non tutte sono recenti.

Cerca

I Blog dei Politici

Terre d'argine

Si è verificato un errore nel gadget

Lettori fissi