Segui carpizeronove su

Blogger Facebook FriendFeed Twitter

I Form di Carpizeronove

Le Petizioni di Carpizeronove

Si parla di...

Aggiornamenti via mail

Scrivi il tuo indirizzo mail:

Delivered by FeedBurner

Chi cerca Carpi cerca...

martedì 24 agosto 2010
In manette un nomade di 27 anni: i proprietari erano in vacanza

Brusco rientro forzato dalle vacanze per una famiglia di carpigiani, residenti in via Berengario, la cui abitazione è stata ‘visitata’ la scorsa notte da un nomade di 27 anni, arrestato dalla Polizia.
B.G., cittadino italiano e residente presso il campo di via Nuova Ponente, è stato sorpreso intorno alle 2 di notte dagli agenti mentre tentava di mettere a segno un colpo (forse l’ennesimo dell’estate) in una villetta in pieno centro, approfittando dell’assenza dei proprietari, che stavano trascorrendo qualche giorno di vacanza.
L’uomo, un soggetto pluripregiudicato per reati analoghi, aveva rotto il vetro del lucernario del tetto con un sasso e si era introdotto in casa, mettendo a soqquadro diverse stanze alla ricerca di oggetti di valore.
Il bottino ‘temporaneo’ era stato parcheggiato davanti al garage, in prossimità del cancello, in modo da essere comodamente portato via: a fianco di monili, catenine d’oro e braccialetti, alcuni sacchi della spazzatura vuoti, pronti per essere riempiti con altri proventi del furto.
A segnalare il tentativo di furto in atto è stato un residente della stessa via, che intorno alle 2 di notte, era stato svegliato dai rumori che provenivano dal giardino della villetta, ed ha immediatamente allertato le forze dell’ordine.
Gli operatori del Commissariato carpigiano, non appena giunti sul luogo, hanno scorto una figura sul tetto: il giovane nomade alla vista dei poliziotti, ha cercato, inutilmente, di nascondersi.
Ma, grazie anche all’ausilio dei militari dell’Arma dei carabinieri e del personale dei vigili del fuoco (intervenuti con un’autoscala), gli agenti sono riusciti a bloccarne la fuga.
«Grazie alla collaborazione del cittadino che ha fatto la segnalazione - spiegano dal Commissariato di via Marx -, all’intervento immediato dei Vigili del Fuoco e dei militari dell’Arma è stato possibile assicurare alla giustizia un soggetto pluripregiudicato per reati analoghi, molto probabilmente responsabile dei (pochi) furti in abitazione denunciati in città».
Con questo tentato furto, e gli episodi dei giorni scorsi che hanno visto andare a fuoco un cassonetto e addirittura una vettura di due turisti francesi, via Berengario si conferma zona ‘caldissima’.

(da.fra.)

(fonte: ModenaQui)

3 commenti:

Giliola Pivetti ha detto...

"Assicurato alla giustizia"....Chissà perchè questa espressione suona più beffarda che rassicuratrice.
Lo dimostra anche il fatto che era "pluripregiudicato" ma era ancora in giro sui tetti di Carpi.
Io credo che l'amministrazione comunale dovrebbe studiarsi bene tutte le leggi nazionali e regionali, magari insieme alla polizia,e trovare quella che le permette di cacciare questo soggetto dal campo nomadi dove sta senza neanche pagare l'affitto...
Non importa se dopo ritorna, come dicono i nomadi francesi, è ora di togliere ai cittadini la sensazione di impotenza che ormai li pervade.
Questo suggerimento lo metto nella categoria: suggerimento costruttivo.

Anonimo ha detto...

approvo il suggerimento costruttivo :

dovremmo proprio iniziare a togliere ogni tipo di assistenza ai nomadi che commettono qualsiasi tipo di reato.

della serie...buoni si ma cogl...ni no !!

Roberto Arletti

davcatt ha detto...

RISO AMARO

Il commento più diffuso tra i conoscenti stretti è stato:"la solita schiappa".

Posta un commento

I commenti ritenuti offensivi saranno rimossi.

Generatore automatico di risposte della Giunta


Ricaricare la pagina per avere una risposta diversa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

News in rete

AVVERTENZA: Le notizie raccolte in questo riquadro (e nella pagina a cui rimanda) sono estrapolate dalla rete in modo automatico utilizzando diverse chiavi di ricerca. Non tutte le notizie sono coerenti con l'argomento e non tutte sono recenti.

Cerca

I Blog dei Politici

Terre d'argine

Lettori fissi